Scopri i tesori delle Aree Marine Protette nel Nord Italia

21_Mar_2021Destinazioni, Visione

Molte delle città pilota di Fairbnb.coop nel Nord Italia si trovano sul Mediterraneo, vicino ad Aree Marine Protette che sono state create per preservare la diversità biologica e culturale: cogli l’opportunità di conoscere gli straordinari ecosistemi che circondano le nostre comunità.

Le tue prossime vacanze potrebbero essere l’occasione per scoprire le immense ricchezze delle Aree Marine Protette del Nord Italia e immergerti in contesti naturalistici dalla biodiversità unica. Nelle città pilota di Fairbnb.coop troverai case vacanza che saranno la base perfetta per viaggi all’insegna della sostenibilità.

Vivi un’esperienza di viaggio ecologica

Le Aree Marine Protette sono tratti di mare costiero nel quale non solo viene garantita la tutela e salvaguardia delle specie viventi, ma vengono consentite anche attività di fruizione. Queste ultime devono però essere effettuate nel pieno rispetto dei regolamenti delle stesse Aree Marine Protette.

Nello stesso tempo a guidare i visitatori nello svolgimento delle attività consentite, sono autorizzati alcuni soggetti, spesso cooperative, che dimostrano particolare sensibilità e rispetto nei confronti della natura e che sono quindi in grado di educare, erudire e sensibilizzare i visitatori stessi.

Ti verranno quindi offerte esperienze ecocompatibili come nuoto, snorkeling e navigazione a remi. Se vorrai muoverti in totale autonomia e relax, scoprendo i segreti di anfratti e piccole cale, potrai avvalerti dell’esperienza delle guide locali, che spesso noleggiano anche kayak e piccole imbarcazioni, oltre all’attrezzatura per le immersioni.

Ricorda però che si tratta di ecosistemi fragili, habitat di specie in via di estinzione: dovrai approcciarti con il massimo rispetto per le specie viventi e le culture locali e seguire tutte le regole stabilite da chi gestisce queste Aree Marine Protette.

Aree Marine Protette vicino a Genova

MPAs Aree Marine Protette

La Riserva di Portofino

L’area di mare antistante il Monte di Portofino, compresa la porzione sommersa del promontorio, è una di quelle Aree Marine Protette che offrono un ambiente unico per lo studio dei fondali e delle scogliere. Lungo la costa si susseguono scorci suggestivi e piccole insenature con la vegetazione che lambisce il mare. Le falesie sommerse che scendono rapidamente ad elevate profondità favoriscono una ricchezza di microhabitat raramente riscontrabile nel Mediterraneo, tanto da essere considerate un paradiso per gli appassionati di immersioni.

Una delle escursioni più affascinanti che si possono fare nell’Area Marina Protetta di Portofino è quella che raggiunge la statua del Cristo degli Abissi, un simbolo per tutti i subacquei La statua si caratterizza per la sua struttura in bronzo con una altezza di oltre 2,5 metri, con la parte apicale a circa 13 metri sotto il livello del mare. L’immersione è relativamente semplice.

MPAs Aree Marine Protette

Il Santuario dei cetacei Pelagos

Il Santuario Pelagos è composto da aree marittime situate nelle acque interne e nei mari territoriali intorno alla Liguria, dalla Francia alle coste della Sardegna e della Toscana. Copre una superficie di 87.500 km2 ed è caratterizzato da una fauna estremamente ricca, con la presenza di 12 specie di mammiferi pelagici, come i cetacei balaenoptera physalus e ziphius cavirostris.

Ciò che rende unico il Santuario Pelagos è il fatto che comprende un grande ecosistema di rilevante interesse scientifico, socio-economico, culturale ed educativo, tanto da poter essere ampiamente considerato come una sottosezione biogeograficamente distinta del Grande Ecosistema Marino (LME) che è il Mar Mediterraneo.

A causa dell’elevato valore ambientale di questa zona, il quadro di gestione delle aree marine e costiere progettate a scopo di conservazione è complesso e altamente diversificato.

Non ci sono dati sufficienti per inferire l’andamento complessivo della popolazione nell’area, ma di certo vi è una relativa abbondanza di specie in una parte del Mar Ligure, che è un importante terreno di alimentazione estivo. La popolazione locale della balena dal becco di Curvier (Ziphius cavirostris) nel Mar Ligure è stimata in circa 100 esemplari.

Un’escursione in battello può permetterti di avvistare questi splendidi mammiferi marini nel loro habitat naturale, con la guida di biologi esperti e pronti a svelarti tante curiosità e tutti i loro segreti: un’esperienza educativa e divertente al tempo stesso, che dura circa 4 ore, adatta ad adulti e bambini.

I battelli per il whale-watching partono dal molo accanto al celebre Acquario di Genova, dove potrai proseguire la tua visita: grazie alla straordinaria parete vetrata e al suggestivo tunnel subacqueo del Padiglione Cetacei, è possibile ammirare i delfini da vicino.

Aree Marine Protette vicino a Venezia

MPAs Aree Marine Protette

L’Area Marina Protetta di Miramare si trova nel Golfo di Trieste e si estende intorno al promontorio di Miramare, uno sperone litoraneo incastonato tra Grignano Marina e la costa di Barcola, località balneare locale. La sede si trova nel “Castelletto di Miramare”.

Questa zona costiera marina è caratterizzata da uno sperone roccioso con falesie costiere che degradano gradualmente verso e sotto il livello del mare. La profondità massima dell’acqua è di 18 metri, con fondali rocciosi e sabbiosi che si trasformano in un fondale fangoso a circa 8 metri di profondità.

Aree Marine Protette come quella di Miramare sono soggette a rigidi regimi di protezione. Qui l’unica eccezione è un corridoio di un ettaro lungo la scogliera del Castelletto di Miramare, dove si effettuano tutte le visite guidate subacquee.

In quanto Area a Protezione Speciale di Importanza Mediterranea (SPAMI), l’Area Marina Protetta di Miramare promuove costantemente studi volti al monitoraggio dello stato di conservazione dei fondali, garantendo il mantenimento di elevati livelli di biodiversità.

Attraverso programmi di sensibilizzazione in settori rilevanti, come la biologia e l’ecologia marina, l’Area Marina Protetta di Miramare ambisce ad aumentare la consapevolezza ambientale delle persone. L’offerta educativa non è rivolta solo alle scuole; comprende infatti un’ampia scelta di attività distribuite durante tutto l’anno, come laboratori creativi, visite guidate naturalistiche, eventi eco-ricreativi e di sensibilizzazione per le famiglie, attività di seawatching e visite guidate subacquee.

Aree Marine Protette, fondamentali per gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

Negli ultimi decenni, nell’ambito della Convenzione di Barcellona sono state istituite diverse Aree Marine Protette per prevenire ed eliminare nella misura più ampia possibile l’inquinamento nel Mar Mediterraneo e per garantire un futuro sostenibile per la regione, coerente con i 17 SDGs dell’Agenda 2030 dell’ONU, in particolare l’Obiettivo 14 “Vita sott’acqua”.

Nel loro insieme, queste Aree Marine Protette forniscono un potente strumento per rispondere alle sfide in evoluzione per gli ambienti marini e costieri e per preservare la straordinaria ricchezza di risorse che il Mediterraneo offre ai milioni di persone che abitano le sue coste e al mondo. Tuttavia, ciascuna di esse ha caratteristiche uniche per le specie endemiche di flora e fauna che le popolano e per il patrimonio culturale che le circonda.

Vogliamo ancora sottolineare che in tutte le MPAs è importante sapersi comportare correttamente, in quanto ci si trova in santuari naturalistici dove le condizioni ambientali vanno rispettate e salvaguardate per poter disporre sempre del bene naturale che è patrimonio di tutti.

È sempre vietato danneggiare, prelevare o disturbare gli organismi marini.

Per nessun motivo va fornito cibo ai pesci, tanto meno in modo continuativo, specie a quelli in tana. La pratica “addomestica” gli animali e li può rendere incapaci di alimentarsi in maniera autonoma, condannandoli a morire di fame.

Assicurati che vada tutto per il verso giusto, anche quando qualcosa va storto

Prenota e ospita in sicurezza, con i nostri 100% Refundable Bookings.
Scopri come!

Seguici su

Fairbnb.coop Logo

Perché Fair?

Come funziona:
Con noi l'Host non paga nulla,
il Guest non spende di più
ma i vantaggi vanno a tutta la comunità.

Infatti il 50% della nostra commissione viene donato ad un progetto sociale della comunità in cui si reca il viaggiatore

Questo è quello che noi chiamiamo
Community Powered Tourism.

Vuoi saperne di più?

Related Posts

Argomenti

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x